LA MIA RIVINCITA!!




Questo post non sarà dedicato ad un nuovo make up o ad una review di un prodotto, ma voglio parlarvi di un "problema" che affronto da 8 anni: l' ACNE al viso; ho messo la parola problema tra virgolette, perché i problemi sono ben altri, ora vi racconto la mia storia, e le brutte esperienze che ho vissuto.

Solo a scrivere la parola ACNE mi fa venire un nodo alla gola, non per il fatto di averlo, ma per come sono stata trattata dalla gente, quando ho avuto degli sfoghi molto evidenti (che neanche il fondotinta poteva nascondere), ma andiamo per gradi: quando ero adolescente avevo dei brufoletti come tutti i miei compagni di scuola, lì nulla di strano, succede che divento grande, ed intorno ai 23-24 anni inizio ad avere parecchi brufoli, subito avevo dato la colpa al cioccolato (in quel periodo ne mangiavo davvero tanto!), e anche allo stress che stavo avendo, visto che mi stavo lasciando con il mio ex fidanzato dopo 8 anni, però decisi comunque di andare a fare una visita dermatologica.
Mi ricordo che mi aveva accompagnata mia mamma alla visita, il dermatologo inizia ad osservare il mio viso, ed ad un certo punto ha detto con mia mamma " Si rende conto, signora, che lei ha rovinato il viso a sua figlia? Doveva portare sua figlia molto prima, ora dovrà tenersi il viso così", dopo un'osservazione del genere, io e mia mamma ci guardiamo, ed io rispondo per lei che, mia mamma non ha sbagliato nulla, anzi l'unica cosa che ha sbagliato è stata prenotare la visita proprio da lei, Signor Dottore!

Non c'era altra risposta da dare ad una persona del genere anche perché, se ho 2 brufoli, devo ritenermi un mostro? E poi, come potevo andare dal dermatologo se qualche mese prima non avevo nulla? Non è che possiedo la sfera di cristallo, e vado dai medici prima di star male!! Ovviamente ci alziamo e ce ne andiamo; qualche mese dopo prenoto la visita dermatologica da un dottore che io definisco il mio angelo, perché è riuscito a capire il vero motivo di questo disturbo: ho iniziato a fare una cura con alcuni farmaci ed alcune creme viso, se per qualche mese sembrava che la cura funzionasse, dopo poco tempo iniziai ad avere sempre più acne in viso, addirittura lo sfogo nel mento era così evidente, che quando mi lavavo il viso, dovevo fare tipo "slalom" per evitare di rompere qualche brufolo. Sicuramente so che i problemi della vita sono altri, ma stavo davvero molto male, perché la gente mi guardava come se fossi un misto tra lebbrosa e mostro mitologico, ed in più lo sfogo mi faceva vedere le stelle dal male: in quel periodo lavoravo come commessa in un negozio, successe un episodio che mi ha fatto capire davvero, quanto alcune persone siano ottuse (non aggiungo altro perché sono una signora!!); stavo aiutando una persona nei suoi acquisti, quando una signora (anche se non è il giusto termine) sento che parla a voce abbastanza alta con una collega, dicendo che sono da ammirare a voler uscire di casa con uno sfogo del genere al viso, la mia collega se avesse potuto scavarsi una buca e nascondersi l'avrebbe fatto, ma le ha risposto che stavo facendo una cura dermatologica e che non stavo molto bene. Ovviamente io avevo sentito tutto, e facevo finta di nulla per non dare peso a certe cose, ma poi accadde l'impensabile: la signora mi si avvicinò e mi disse la stessa frase che aveva detto con la collega! A questo punto un bel "ma vai a quel paese" fatto bene sarebbe stato d'obbligo, ma, siccome ero al lavoro, l'ho guardata e le ho risposto che se secondo lei sarebbe stato giusto rintanarmi in casa perché avevo uno sfogo alla pelle; la cosidetta signora diventò viola in viso (segno che aveva capito di aver fatto una figura pessima!!) e se ne andò dal negozio, mai più vista.

Intanto i miei esami continuavano, sì perché il dermatologo, avendo visto che alla prima cura non avevo risultati, iniziò a farmi fare degli accertamenti più approfonditi, e dopo breve tempo iniziai una cura dermatologica che durò all'incirca un anno e mezzo: dovevo prendere una pastiglia diversa ogni sera, ma gli effetti collaterali erano abbastanza pesanti, quali emicranie che duravano senza sosta anche una settimana, momenti di ansia e depressione ed invece la parte più bella era che questo farmaco mi seccava i capelli, infatti io avendoli grassi li devo lavare ogni altro giorno, durante la cura li lavavo una volta alla settimana. Questo farmaco che prendevo era talmente potente che, per la durata della cura, ho dovuto prendere anche la pillola per evitare gravidanze; il tempo passava, e la cura stava facendo i suoi buoni risultati, ma non potevo cantare vittoria subito, dovevo aspettare ancora un po' di tempo.

Dopo aver finito la cura, spuntarono altri brufoli, così il dermatologo mi mandò a fare una visita dall'endocrinologo, e fu lì che venni a sapere che avevo una malattia genetica che mi scatenava l'acne: mi manca un enzima nelle ghiandole surrenali, il 17 progesterone; "grazie" a questo enzima io avrò sempre qualche brufolo, ma fortunatamente, l'acne che mi provocava sfoghi l'ho combattuta. Poco dopo aver finito la cura acneica, il mio viso sembrava un campo di battaglia, visto che i brufoli se ne erano andati, ma rimanevano le cicatrici, perché "scavavano" bene in fondo, così il dermatologo mi mandò a sistemare un po' il viso, ed andai da una dottoressa che ogni 6 mesi mi faceva delle iniezioni di acido ialuronico dentro alle mie cicatrici, per aiutare la pelle ad auto rigenerarsi.

Sono passati 5 anni dopo l'ultima iniezione di acido ialuronico, la mia pelle si è ben stabilizzata, ho ancora molte cicatrici, ma la mia pelle è morbida al tatto non si sentono imperfezioni, spesso ho qualche brufolo, specialmente due settimane prima del ciclo mestruale: diciamo che la mia vita è cambiata, ma è stato un percorso lungo e faticoso, già io stavo male e vedevo la gente che criticava e mi guardava come fossi spazzatura, io non l'ho mai visto come un "problema", sono gli altri che mi facevano notare che io avevo un problema! Purtroppo con qualche brufolo ci dovrò sempre convivere, perché non è una "malattia" curabile, ma entra in aiuto il fondotinta (di solito minerale, quando ho lo sfogo più evidente uso qualcosa di più coprente) ad aiutarmi a stare bene con me stessa.
E' stata dura parlavi di questo brutto periodo della mia vita, soprattutto riaffiorano i momenti tristi, devo ringraziare una ragazza di nome Teresa che ha parlato anche lei del suo disturbo, e mi ha spinta a farlo anch'io, e ringrazio Vittoria per averlo condiviso nella sua pagina FB, così ne sono venuta a conoscenza.

Ora sono molto più forte di quanto lo ero 8 anni fa, so benissimo che non potrò mai avere una pelle liscia e perfetta come molte persone, ma posso ritenermi fortunata per aver scoperto cosa fa scattare questo sfogo; per il viso, come sapete, uso sempre prodotti adeguati al mio tipo di pelle, e da qualche mese uso un tonico fatto in casa, che questo mi ha dato molti risultati, se volete provarlo vi lascio la ricetta: 2 cucchiai da tavola di foglie di menta, mezzo limone e 250 ml di acqua. In un pentolino fate bollire l'acqua con le foglie di menta ed il limone, lasciate in infusione per 10 minuti, poi, quando è freddo, travasate il contenuto in un vasetto (setacciando le foglie di menta), immergete un dischetto di cotone (a viso deterso), e tamponatelo nel viso, e poi mettete la vostra crema abituale. Questo tonico fatto in casa l'ho scoperto guardando la trasmissione "DETTO FATTO", lo uso da un paio di mesi e mi sto trovando molto bene.

...Che altro posso aggiungere? che se incontrate persone con questo tipo di problematiche, non sempre è dovuto all'alimentazione, ci sono molti fattori: possono essere fattori ormonali, stress, o come nel mio caso, un enzima mancante; ora che mi sono messa veramente a nudo, voglio ringraziare tutti quei ragazzi che mi hanno rifiutata perché "quella lì ha i brufoli!", e tutte quelle persone che mi fissavano il viso, guardandolo con lo sguardo inorridito, voglio dire grazie a loro, perché mi avete resa più forte dentro!

Vi lascio una mia foto CON e SENZA TRUCCO, sono davvero felice di avervi parlato di questo argomento, mi sono tolta un peso molto grande, ed è un modo per iniziare l'anno nuovo più carica di prima!!!

Un abbraccio,

Elisa.






Commenti

  1. complimenti per l'articolo, ma sopratutto complimenti a te che hai resisto all'ignoranza della gente... e comunque sei sempre bella con o senza trucco =)
    un grande bacio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro! Grazie mille per i complimenti..Purtroppo io ho avuto questo "disturbo" abbastanza avanti con l'età, mentre certa gente il "disturbo dell'ignoranza" ce l'ha dalla nascita! Un bacione grande :*

      Elimina
  2. Elisa ti faccio i miei complimenti.
    È incredibile come l'ignoranza e la poca educazione possano non far ragionare le persone.
    A volte rimango basita.
    Perché il problema se lo crea chi guarda chi ti giudica...e poi su cosa?
    Con questo post aiuti molto altre ragazze che hanno lo stesso "problema "a capire che comunque si può guarire...bello molto bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Pensa che molto tempo fa uno mi aveva chiesto se avevo avuto un incidente, e mi si era deturpato il viso..Ma io dico..Sono così messa male?? Dal mio punto di vista no, poi non so uno cosa può pensare se mi vede! Voglio dire, dal vivo sono come in foto, anche perché più di metterci LA FACCIA di come sono realmente (in un make up avevo fatto anche un video, quindi dimostro di non usare programmi per farmi diventare perfetta, ciò che non sono, come nessuno credo, ognuno di noi ha i propri difetti!!)..Il fatto è che per carattere cerco sempre di usare rispetto in quello che dico, ed è sbagliato con certa gente, si vede! E quello che mi fa più ridere è la gente che mi guarda con l'espressione di provare pena: ma io sto benissimo, non mi faccio nessun tipo di problema, sono gli altri che, appunto, mi ricordano di avere un problema!! Ed il bello è, che se tu rispondi a tono, dicendo "IO NON HO NESSUN TIPO DI PROBLEMA, FORSE CE L'HAI TU NEL CERVELLO!" ti danno della maleducata!! Ahahahahahhaah...Ci rido su va là!! Spero si che questo post serva a tante persone, e che possa la mia esperienza essere di esempio per chi si fa troppe paranoie che non servono!! Un bacione grande Francy, anche al tuo bellissimo bambino!!!!! :*

      Elimina
  3. Grazie per aver condiviso anche tu, la tua esperienza :) la cosa che più dà forza è leggere le esperienze degli altri!!! Grazie per avermi nominata :) condivido in pagina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima!! Grazie a te per avermi dato la spinta che mi serviva!!! Un bacio grande, e grazie anche per la condivisione!!!! :*

      Elimina
  4. Ciao tesoro! Un articolo toccante, che dovrebbero leggere tutte le ragazze che si vergognano del proprio aspetto (e anche i ragazzi) e tutte le persone che infieriscono sui difetti altrui, non vedendo le travi nei propri occhi! È vero che ci sarà sempre il rompibiiiiip di turno, ma è il coraggio e la voglia di affrontare tutto a testa alta per risolvere i problemi senza piangersi addosso che ci aiuta a non dar loro ascolto! Complimenti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellezza, grazie infinite per le tue parole!! Io lo spero davvero tanto che questo post possa aiutare altre persone, anche perché il mio scopo è proprio questo!! Un bacio grande!! :*

      Elimina
  5. condivido ogni singola parola! e quoto "vichymakeup". all'ignoranza della gente non sono tutti a resistere. Davvero complimenti tesoro! E sì, sei bellissima! E la cosa più importante è che oggi meno male, abbiamo mille prodotti Bio e non, che ci aiuta a combattere questa acne che odio tanto. :=/
    Bellissimo articolo! Dovrebbero leggere tutte le ragazze che hanno lo stesso problema, e si rinchiudono in una stanza per paura e vergogna di uscire. <3 <3 Ti ammiro! un bacione tesorina dolce. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, come ho risposto a Vittoria, io non ci sono nata con questo "disturbo", invece, certe persone con il "disturbo dell'ignoranza" sì!! Grazie ancora per i complimenti, e spero di poter aiutare molte persone!!! Grazie amor...Un bacione grande!!! :*

      Elimina
  6. Davvero un bellissimo articolo cara, tanti cari auguri :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, grazie mille!!! Grazie davvero!!!! :*

      Elimina
  7. Innanzitutto quella "signora" che ti ha detto in quel modo dovrebbe LEI chiudersi in casa e non uscirne più! Mi ritrovo sempre sgomenta di fronte a individui del genere...ma comunque hai fatto molto bene a parlare di questa cosa sul blog, perchè è importante far capire che certi problemi non dipendono da un unico fattore, ma variano da persona a persona: nel tuo caso è genetico, ma per altri può essere ormonale, o alimentare, ed è bene fare delle visite specialistiche, certo sperando di non incappare in "dottori" come quello della tua prima visita! xD
    Comunque, a parte le iniezioni di acido ialuronico, hai mai sentito parlare di esfoliazione chimica? ME ne aveva parlato il mio dermatologo all'epoca, ma poi le mie macchie sono andate via da sole e non ce n'è stato bisogno, però mi ha fatto vedere alcune foto dei risultati di questo trattamento e credimi erano davvero sorprendenti! Prova a chiedere magari :)
    Un bacione cara :*
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby..l'esfoliazione chimica mi era stata proposta, ma la chirurgo, insieme al mio dermatologo, avevano visto che alcune cicatrici sono così profonde che sarebbe stata un'operazione inutile da fare..Quindi, ogni tanto faccio le mie "punturine" e la pelle sta mooolto meglio..Grazie mille per il sostegno, questo post è stato la MIA RIVINCITA ad averlo scritto!! Un bacione grande :*

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari